luglio 2006


Super Wayl

Mi ricorda un po’, per qualche assurdo motivo, le tartarughe ninja.

Patamelie

Annunci

Attenzione a Dio

Che cosa c’era prima che io nascessi? E chi mi aspetterà dopo che non ci sarò più? Chi continuerà a scrivere articoli nella coda del blog mentre io sono da stamattina in viaggio per la Francia? Allah, Manitù, Shiva, La donna di cioccolato, Vishnu, Budda, Dio, Budo, o chi per loro? Azzeccare la religione giusta nel momento in cui dovrò chiedere perdono per i peccati che ho dovuto commettere dopo essere nato senza il mio consenso sarà perlomeno improbabile dal momento che 34 religioni su 35 si prostrano davanti all’entità sbagliata.

La perseveranza umana (diabolica?!) nel credere in quello che palesemente non esiste è incredibile. Noi italiani nel nostro masochismo abbiamo selezionato tra tutti il parlamento nepotista a maggioranza assoluta: Lui azzurro al centro, il figlio a destra e lo spirito volatile a sinistra. All’opposizione uno sfigato, il demonio (il rosso) che detiene i poteri terreni e sulla terra si diverte un sacco… finchè potrà dato che la fine è già stabilita in partenza contro ogni buon discorso suil libero arbitrio e sul bilanciamento delle forze in campo. Preghiamo sollevando gli occhi al cielo e sperando in un finale folgorante di trovarvi superman.

Oggi pomeriggio, lo zio Wayl, e lo zio Moretti si stavano consumando il tradizionale cornetto post domenicale, dopo aver goduto a mani prese del sacro giorno del sonno. A un certo punto mentre lo zio Wayl ragionava come al solito sulle sorti dell’umanità intera, suo fratello il Moretti modificava immantinente l’espressione del suo viso illuminando la stanza con uno sguardo stupito e sfolgorante con il quale sembra indicare una serie di transistor a effetto campo e suppellettili depositati su di una breadboard che sembra comparire dal nulla.

Wayl e zio lai raggelati

Appena lo zio Moretti e lo zio Wayl cominciano ad urlare picchiandosi il volto e schiumando dalla bocca, l’orsetto Ricck salta subito fuori dal cassetto con gli occhietti ancora assonnati e pieni di cispa e ci fa capire mediante una serie di gesti eloquenti che quello strumento di satasasanas, non è altro che il frutto maturo di una elucubrazione mentale del giorno prima.

Habichuelo e Chitarra

Lo zio Rick spiega che non vuole svelare subito il significato di questa opera che da subito sembra promettere svolte epocali nel grigio e spento futuro dell’umanità, ma ci suggerisce di interconnetterla al primo dispositivo che ci viene in mente dopo la donna di cioccolato.

Wayl e Lai Provano

Lo zio Wayl e lo zio Moretti dopo ipotesi e infinite supposizioni, ormai stremati a causa dell’intenso lavoro mentale decidono di cantare qualcosa assieme. Meraviglia delle meraviglie, sull’oscilloscopio cominciano a danzare sospetti geroglifici. Dapprima sembrano segni e simboli insignificanti, ma piano piano si riconosce qualcosa…

Oscillosciopio Scoppiato

…lo zio Moretti comincia a leggere ad alta voce e cominciano a balenargli delle idee in testa, lo zio Wayl intanto è svenuto per terra e perde sangue dalle dita. I due sono forse arrivati alla soluzione? E’ forse questo oggetto il pezzo mancante del circuito che permetteva a Goldrake di estrarre le fave di fuca? E’ forse un dispositivo per l’emissione di raggi ultraviolenti? O più semplicemente è un termoionizzatore dinamico ad interpolazione criptogamica? Riuscireste voi ingegneri elettronici e uomini dello spettacolo a dirci qualcosa di più?

Io & Mr. Hanky

Ecco il mitico Franco Fimiani con l’amico mister Hanky. Ogni volta che incontriamo mister Hanky (spesso di mattina prima di uscire) è un piacere, poi va via facendo rafting.

Farewell

In facoltà dove notoriamente gli esseri viventi di sesso femminile scarseggiano, ho conosciuto una ragazza simpaticissima che dice delle cose divertentissime sul nuovo blog delle donne. Il fatto che una ragazza riuscisse a mettere due frasi in croce mi ha subito affascinato tanto che ho cercato di fare amicizia con lei. E non solo dopo 2 giorni ancora non sono stato mandato a quel paese, ma ha subito carpito l’importanza che rivesto nella comunità degli hacker informatici, così ha scritto un articolo su di me e le mie idee innovative.

Mi ha chiesto di non inserire il suo volto in rete, e credo dovrete accontentarvi. Commentate numerosi sul suo nuovo fantastico innovativo blog delle donne!

Posto con piacere un messaggio che la zia Bertoldina vuole condividere con noi. Tratto da una delle mie canzoni italiane preferite, spero che ci aiuti a riflettere su chi ci vive sopra.

Il granchietto che ben pensa

“Sono intorno a noi, in mezzo a noi, in molti casi siamo noi a far promesse senza mantenerle mai se non per calcolo, il fine è solo l’utile, il mezzo ogni possibile, la posta in gioco è massima, l’imperativo è vincere e non far partecipare nessun altro, nella logica del gioco la sola regola è esser scaltro: niente scrupoli o rispetto verso i propri simili perchè gli ultimi saranno gli ultimi se i primi sono irraggiungibili. Sono tanti arroganti coi più deboli, zerbini coi potenti, sono replicanti, sono tutti identici guardali stanno dietro a machere e non li puoi distinguere. Come lucertole si arrampicano, e se poi perdon la coda la ricomprano. Fanno quel che vogliono si sappia in giro fanno, spendono, spandono e sono quel che hanno….”

Frankie Hi-NRG MC > La Morte Dei Miracoli (1997) > Quelli Che Benpensano

Super Tramonto

Cercate casa mia.

Pagina successiva »