dicembre 2006


Wayl Discografia

Ecco a grande richiesta, e prima dell’uscita del prossimo album a cui parteciperanno un numero enorme di personaggi dello spattacolo e del positivismo, la lista completa delle prime 15 opere discografiche reperibili in alcuni punti segreti della rete protette da una delle più restrittive licenze creative commons.

01: [1985/1992] Wayl – Semu li meddu e bò
02: [1993/1994] Wayl – Axel il guerriero
03: [1993/1995] Cristopher Carmaplint – Leviathan
04: [1996/1999] Gustavo Galeffi – Gran Variet�
05: [1997/2000] Wayl – Il meglio del meno peggio
06: [1997/2000] Enden et Carrebat – Le nostre storie I
07: [1997/2000] Enden et Carrebat – Le nostre storie II
08: [1997/2000] Enden et Carrebat – Le nostre storie III
09: [05-1998] Wayl – Cartoline dal passato
10: [07-1998] Wayl – Commodore 64 Waves
11: [11-1998] Franco Fimiani – Karaoke
12: [11-1998] Franco Fimiani e Gennaro Panza – Cuggino Cuggino
13: [2000] Wayl – La bacheca dei sogni
14: [2003] Enden Wickers – Orizzonti Lontani
15: [2005] Wayl – Rewind
I responsabili del sito vi augurano buon ascolto.

Porco dal naso lungoAllo zoo di Milano è successo un fatto strano. Forse lo smog, le radiazioni, una guerra nucleare, un disastro ecologico, i politici, il governo e il malcostume, o la ricerca sulle cellule staminali, hanno creato una generazione di animali folli, accecati d’odio e pronti ad organizzare una guerra di dimensioni epocali. La rigida struttura gerarchica secondo la quale questa tribù di agguerriti animali si è organizzata, è pronta per un evento che li porterà a confrontarsi con i loro simili dello zoo di Berlino. La mia sete aumenta tantissimo e Natja Brunckhorst mi porta da bere, io le dico di non accarezzarmi i capelli perchè li ho strani e tenuti su da una placca in ferro sempre più evidente, però la accompagno per un pezzo.

Mister Piccione Makulone

Il padrone dello zoo Padano, il famigerato Generale Porco Nasone ha dato direttive precise a tutti i suoi subordinati per rimettere in sesto la situazione, e riprendere il possesso di alcune delle loro aree appena conquistate dalle truppe avversarie.

Dal canto suo Mister Piccione Makulone comandante in carica delle linee nemiche può dormire sonni tranquilli senza immaginare il putiferio che si sta scatenando nelle pareti opposte del vecchio continente.

Capitan Scarababbeo, dall’inconfondibile e prestante silouette assolutamente atipica per uno scarrabaggio delle verdi pianure silane, corre con foga da una parte all’altra dell’accampamento per rimpinguare le file, e dirigere le operazioni di sbarco degli alleati.

Scarabeo a dieta

La stessa solerzia non si ritrova nel pesante volo del caporale Gabbiano Giakulone, che si trascina per i tortuosi sentieri del cielo viennese con battiti d’ali poderosi e incostanti per tenere sotto controllo la zona adiacente al confine.

Gabbiano Ciccione

Le armi su cui gli animali austriaci possono contare sono davvero tremende, i valsugani tremano al solo pensiero di trovarsi assaliti in piena notte dai terribili granchietti dallo sguardo laser tutti arrampicati sui muretti a secco più impervi.

Granchietti Laser

Proprio per questo motivo un’orda di api kaiser sono state disposte di pattuglia all’ingresso delle mura della fortezza di Villanova Maraschino, pronte a lanciare immediatamente l’allarme appena si verifichi un evento inaspettato o venga lanciata un’eccezione.

Ape cicciona

Gli avieri della contraerea, i velocissimi Passeri di del Piero dal collo lungo, riposano i loro occhi stremati dopo un volo di ricognizione che gli ha visto coprire in volo l’intero continente in meno di 4 ore.

Uccellino collo fino

Intanto ha inizio la fine del mondo animale, proprio da qui dalle rosse rocce dello stretto di Bering; il capitano dell’aviazione Cormorano Pinguerlino mastodontico esemplare dei cormorani dal becco sbilenco ha appena fatto partire un raid che si abbatterà con foga sugli zoo della penisola iberica.

Cormorani dal becco storto

Ma le guardie sono ben disposte, la gabbianella Berenince occhio di lince è all’erta sta inviando segnali di fumo al camerata Pinguerlino.

Cormorano Occhiuto

Anche la difesa non tarda a prepararsi, infatti di buona lena farfallone Smokulone sta scaldando le sue antenne a due tera-lumen per distruggere indefinitamente il campo visivo delle truppe d’assalto austriache.

Farfalla Laser

Eccolo qui lo zoo, dei nuovi animali che si preparano al loro secondo step evolutivo, partito con una banale guerra delle bestie. Cominciano a modificare la loro struttura ossea per prendere il posto di un essere vivente altrettanto cattivo ma le cui ipocrisie religiose hanno bloccato la ricerca e l’evoluzione; e ora è debole, pronto finalmente ad essere sconfitto per sempre; ma non dallo smog, dalle radiazioni, da una guerra nucleare, da un disastro ecologico, dai politici, dal governo e il malcostume, o dala ricerca sulle cellule staminali. Semplicemente dai suoi coinquilini abitanti di questo piccolo mondo così diverso dall’idea iniziale: i piccoli graziosi, simpatici, evoluti, feroci, schiumanti, autoschediastici animali domestici.

Gatto Carino

La mattina voglio uscire di casa, buttarmi dentro a un cassonetto e rovistare, vedere se riesco a trovare subito un pezzo di letto a castello, una piccola spranga, un’elica o un catenaccio cercando di non sporcarmi troppo. Se non lo trovo esco dal cassonetto e stacco un pezzo di cassonetto. A questo punto mi metto in mezzo alla strada, le macchine che rallentano appena per evitarmi cerco di distruggerle con la spranga. La maggior parte di queste darà un’accelerata e tenterà di fuggire pensando che sono matto, e che quello che faccio non sta bene, ma una di loro prima o poi si fermerà e scenderà uno più grosso di me tentando di rompermi le ossa. Ma io corro velocissimo, ho l’adrenalina in circolo e sto già liberando una certa quantità di endorfine. Perdipiù il tipo non potrà rincorrermi per molto perchè ha lasciato la macchina aperta in mezzo alla strada, e non viviamo in un pianeta in cui è possibile fare queste cose a cuor leggero.

Positivity People

L’è nata, L’è venu foera, la Positivity Productions. Finalmente una società che organizza spettacoli manifestazioni, avvenimenti, notizie, cassoulè, arcobaleno, millefoglie, ragazzi e ragazze, colori, suoni, sapori, zii, joint ventures, soppalchi, server, il ne, degrado ambientale, monitor, tubature in alluminio, Parigi, Internet e pdf, dispositivi azionabili, vaschette, femmine corpulente, cartoline dal passato, emozioni, Positivity Tramontodisfunzioni pilloriche, google, biciclette con cambio shimano, cess, erba voglio, possessioni, java, finestre col doppio vetro, lo zio Lay, animali in gabbia, generali, pareti, artefatti, bacheche dei sogni, blog, ferrivecchi, posizioni, amalgame, e tutto quello che dall’oggi al domani la gente può venire a capo.

La Positivity Productions organizza tramonti dove il sole gira intorno a se stesso, mescolandosi con le acque per non rendere il ferragosto oltremodo rovente, nuovi sistemi planetari che rispondono o meno alle più comuni leggi della fisica e della didattica. La Positivity Productions organizza degli incontri tra i gamberetti che pensavano ormai di essere spacciati.

Positivity Incontri

Positivity Feste

Positivity

Se anche voi vi riconoscete in questi atteggiamenti, anche voi siete un marchio registrato, e potete inserire nei vostri prodotti, nei siti, nelle magliette, nelle speranze, o molto più semplicemente in quella sensazione di disorientamento di cui siete il simbolo tra i vostri amici anche, per via sottocutanea, il marchio Positivity. Da quel momento avrete un pollice bello grosso tutto ficcato dritto dritto nel vostro io più nascosto, anzi non è ficcato, è solo appoggiato.

Wayl e Caparezza

Un omaggio all’amico Caparezza, recuperato qualche giorno fa durante uno dei miei consueti viaggi nel passato, in una piscina piena di vodka durante una spiaggiata del 2004.

Giganti

Siamo come nani sulle spalle dei giganti, sì che possiamo vedere più cose di loro e più lontane, non per l’acutezza della nostra vista, ma perché sostenuti e portati in alto dalla statura dei giganti

Bernardo di Chartres, XII secolo