Wayl Discography


Wayl Celebration Front

Durata: 60 Minuti, 23 Tracce, Supporto: CD audio. Clicca sull’immagine per ascoltarlo.

La celebrazione di un mito. La sua morte e la sua resuerezione artistica. Canzoni come la bellissima Asasananas, storia dei nostri conquistatori intergalattici che trova la sua apoteosi in Imatloskak. Un album tutto da masterizzare e rimasterizzare.

Con la partecipazione di Imbroh, il cantante del momento e altri personaggi del calibro di Steve Carrebat e Sandro Scarano.

Annunci

Wayl Blog, il blog della tirannia mediatica.

Wayl lo trovi su: https://wayl.wordpress.com

A maggio: RIPOSO.
Lo ha detto il medico.

Wayl Discografia

Ecco a grande richiesta, e prima dell’uscita del prossimo album a cui parteciperanno un numero enorme di personaggi dello spattacolo e del positivismo, la lista completa delle prime 15 opere discografiche reperibili in alcuni punti segreti della rete protette da una delle più restrittive licenze creative commons.

01: [1985/1992] Wayl – Semu li meddu e bò
02: [1993/1994] Wayl – Axel il guerriero
03: [1993/1995] Cristopher Carmaplint – Leviathan
04: [1996/1999] Gustavo Galeffi – Gran Variet�
05: [1997/2000] Wayl – Il meglio del meno peggio
06: [1997/2000] Enden et Carrebat – Le nostre storie I
07: [1997/2000] Enden et Carrebat – Le nostre storie II
08: [1997/2000] Enden et Carrebat – Le nostre storie III
09: [05-1998] Wayl – Cartoline dal passato
10: [07-1998] Wayl – Commodore 64 Waves
11: [11-1998] Franco Fimiani – Karaoke
12: [11-1998] Franco Fimiani e Gennaro Panza – Cuggino Cuggino
13: [2000] Wayl – La bacheca dei sogni
14: [2003] Enden Wickers – Orizzonti Lontani
15: [2005] Wayl – Rewind
I responsabili del sito vi augurano buon ascolto.

MC15

Durata: 74 Minuti, 39 Tracce, Supporto: CD audio

E’ stato stabilito da alcuni tecnici della musica che lavorano anche in ambito jazz che tutte le migliori melodie finiscono con un pezzo riscritto al contrario sulle variazioni Goldberg. L’apoteosi di questo ritrovato stile neoclassico si impernia nei 12 brani del quindicesimo album registrato in studio da Regnits Liaw in collaborazione con la Enden Communications. Un’opera da conservare sotto vuoto spinto.

MC14

Durata: 74 Minuti, 41 Tracce, Supporto: CD audio

Free music

La storia di un ape (non si mette l’apostrofo in questo caso) che vola sul mare tentando di raggiungere la sua amata, raccontata con le tre virgola quattordici più belle versioni di Andrea Dance. Un album tutto da scaricare.Ecco qualche frammento di pezzi di chitarra scordata incastonati su nastro.

  • Lobozpoz – Quando i nomi delle canzoni nascono con un pugno sulla tastiera
  • Allegretto – Violini, distorsione… quali mai saranno i punti di riferimento neoclassici di Wickers?
  • Andrea Dance – La terza versione, quella suonata con chitarra sitcom, in omaggio al mio sensei con cui la composi.

MC13

Durata: 74 Minuti, 39 Tracce, Supporto: CD audio

Finalmente una raccolta del meglio del meglio del meno peggio del greatest hits del the memories della crema del meglio unleashed. 39 tra brani interi e spezzoni di pochi secondi. Senza inediti ma con una ghost track ricca di gustose leccornie e sorprendenti prelibatezze. Ascoltiamo qualche frammento colto all’interno del calderone.

  • Foglia secca – Pezzo ipnotico – Una delle migliori opere della musica ambient della prima metà del 900. Capostipite antonomastica dei miei finali al contrario. Quello che andava ascoltato (il resto della canzone) non c’è ma potete ricostruirlo digitalmente.
  • Calma – E sangue freddo (uoooh), l’inizio pacato non fa presagire il pandemonio che si svilupperà nel corso della canzone. Un chitarrista non ha il diritto di rimanere con i suoi pensieri su di una scogliera.
  • Sardist – Una canzone al sapore di caciotta e vin santo.

MC12

Durata: 46 Minuti, 24 Tracce, Supporto: MC46.

Della cassetta è disponibile un’unica copia. Consiste in una finta trasmissione radiofonica fatta da me e mio Cuggino, dove sempre più ubriachi a suon di Gin&Cola presentiamo alcuni tra i miei migliori brani. Questa copia è incapsulata dentro ad una tonnellata di scotch e sotterrata nei meandri della camera dell’astuto Gennaro Panza, che saluto con un calore cugginesco e che spero di rivedere mooolto presto!!

Incollo anche le risposte al mitico test per l’ingresso della zona vip di Elio:

01- se fan i puntur, 02- perché come gli uomini sentono dolore e provano un’angoscia terribile, 03- Alle gambe delle donne, 04- bensi dolce e caparbia cagatrice dei suoi figli, 05- Luca di Montezuma, 06- Easter what you want, 07- Il merendero, 08- Il quarto é piú vanitoso, 09- Elio, 10- Au, 11- É un tipo molto sveglio, 12- Fiabe lalala, 13- Un vecchio tipo di scarpa, 14- Casa fasani, 15- Feiez, 16- Per le dimensioni del suo pene, 17- Riz Samaritano, 18- Enrico Ruggeri, 19- Questa festa é insoddisfacente.

Pagina successiva »