bbs-01.jpg

Isca BBS – USA, IP: 128.255.200.69, DNS: bbs.isca.uiowa.edu

È la più grande bbs del mondo, situata nell’Iowa utilizza uno dei più semplici sistemi citadel dato il peso che comportano le novità in una bbs di queste dimensioni.
(153) Ciao Italiano> è la room italiana, naturalmente la popolazione di iscritti è enorme, probabilmente la più grande community italiana presente ad oggi su internet. I meeting sono all’ordine del giorno. Il roomaide ufficiale è Wolf, ma delega spesso alcuni altri simpatici personaggi durante la complessa gestione di questa babele.

Brinta – Olanda, IP: 145.24.149.50, DNS: Brinta.ptf.hrp.nl

La bbs olandese è ormai la seconda in grandezza, ma mai sovraffollata e la connessione a 340Kbps consente di spippolare a una velocità warp. Unica l’estensione dell’interfaccia citadel: intuitiva, piacevole e funzionale.

(61) Italia> é il posto dove si incontra la tribù italiana. Dopo il grande Donald, Wayl è il Roomaide.

Karanet – Austria, IP: 143.205.80.180, DNS: Karanet.edu.uni-klu.ac.at

Situata a Klagenfurt la bbs è sempre stata una delle più veloci. È Infatti il punto di riferimento per molti sud-americani e naturalmente moltissimi europei.

(36) Spaghetti, Pizza ecc…> è un’altra delle diaboliche invenzioni del roomaide Delta HF Int. Primo in Italia a gestire due room (Insieme a (34)Motors>!! È consentito il babble e i flames sono sempre bene accetti! Wayl è l’utente italiano più anziano con userId:127.

Resus – Francia, IP: 139.124.29.1, DNS: bbs.resus.univ-mrs.fr

La bbs è francese, e pare che sia l`unica che i francesi conoscono. Anche qui spopolano i sud-americani. Se avete intenzione di fare una vostra bbs chiedete al mitico sysop Khaglund.

La room italiana è (20) Ciao X> Dove X sta per un qualcosa che cambia in continuazione. Il Roomaide è Ranma un simpatico scugnizzo di Trieste cugino di Tommaso Abel fratello di Cain, figlio della costola di Adamo.

Olymp – Austria, IP: 138.232.112.22, DNS: pc7-c609.uibk.ac.at

Sicuramente è la più artefatta, onirica e misteriosa. Ottima la possibilità di avere le configurazione tradotte nella propria lingua. Gli help italiani sono stati compilati da Wayl e Psycho. Graf Gift inizialmente non ci ha neanche fatto diventare bianchi. Ma noi ci siamo rifatti con i TAG durante il fine settimana, sopratutto quando nessuno stava a bloccare il gioco. In seguito Wayl diventa roomaide non solo della nuova room italiana (55)Terremoto Italiano> (Nome coniato da Monica (Italia)), ma anche moderatore di tutte le altre room italiane di carattere generale.

Linuz (Emperor BBS) – Italia, IP: 192.167.206.227 login:bbs, DNS: Linuz.sns.it

Ideata sulla scia della mitica Prism bbs, questo sistema Yawc (Khaglund) è in continua crescita, e ognuno contribuisce nel suo piccolo con consigli e idee e insulti pesanti (Flames>). XYZ è uno degli sviluppatori, e il mitico Rick ha chiamato la bbs l`Arzak di internet! (R.V.). Mediamente dopo averci chiesto informazioni via e-mail ha intervistato Pisa?NoGrazie.


Storia e Geografia delle BBS

Queste informazioni sono aggiornate al mese di maggio del 1995. Da allora molte cose sono cambiate, a partire dalle BBS stesse. Alcune sono state abbandonate e i server che le ospitavano spenti. Altre come Brinta continuano a vivere, ma sotto mentite spoglie, dopo un pesante refactoring dovuto alla defezione di molti degli amministratori e programmatori.

bbs-02.jpg

Negli anni passati per ridurre l’accesso a internet nei centri di calcolo di facoltá si piazzavano alcuni firewall, più spesso si chiudevano alcune porte. Nella maggior parte dei casi solo la porta telnet che era insieme all’ftp il protocollo più utilizzato (delle pagine web neanche l’idea: solamente l’installazione di un browser richiedeva conoscenze tecniche fuori dal comune e il reperimento di documentazione praticamente introvabile). Allora si era trovato il modo di creare ponti passando dai vecchi gopher (che allora erano gli occupatori della #80) e su molti era facile fare code ingnition ed utilizzare la shell. Il client di ISCA stava su uno dei più grossi gopher di Veronika. Piano piano i gopher vennero piallati, perchè comunque era abbastanza difficile contenere le intrusioni dopo che la notizia di un nuovo tunnel veniva diffusa. Chi non poteva fare questo trovava rifugio nelle Ebbs, o nei Mud, che usavano porte particolari. Ecco i più famosi.

  • Olohof – Olanda IP: 130.161.36.81 #2993 At: Olohof.et.tudelft.nl #2993
  • Spaghetti – Modena IP: 155.185.2.42 #5050 At: mangusta.unimo.it
  • Hell Irc – Padova IP: 130.136.3.101 #1967 At:
  • Lumen et Umbra IP: 192.106.166.6 #6000 At:
  • Kaon IP: 131.174.80.21 #1234 At: Kaon.sci.kun.nl #1234

Diario di bordo, data astrale novembre 1993, dai fogli del progetto Deit; Un bel giorno decisi di andare a compilare uno dei miei ineccepibili prodotti al centro di calcolo nella facoltà d’ingegneria a Pisa. A quel tempo c’erano la metà dei computer ma se ne usavano il 10%, mi sembrò strano vedere delle persone ammucchiate attorno ad un PC, e non mi sembrò vero quando vidi che un tizio stava parlando con un americano di nome Silver via computer. Avevo visto il film di “Wargame”, ma a dire la verità non ci avevo creduto tanto. Alla fine capii anche che il nome Donald che compariva altrettanto spesso era il “nick” del tizio seduto li affianco. Manco a dire che non c’era modo di chiedergli come si poteva fare una cosa simile.

Un tizio di nome Marcello mi spiegò come entrare in una bbs chiamata Skynet, e io entravo ma non riuscivo a parlare con nessuno, non ero validato, ma non avevo idea neanche di cosa significasse. Entrai con una ventina di nomi, tipo Kazzinga (Psycho rise), finchè il primo account che validarono dopo aver provato tutti i personaggi dei manga, fu Wayl. Non sapevo neanche perché continuasse a uscire scritto lobby e perchè a volte scomparisse, o perché quando entravo mi si diceva che avevo ricevuto nuova posta, e come si faceva a leggerla. Queste prime nozioni mi furono insegnate da Lilith, una ragazza di 22 anni (al tempo ne avevo 17) che stava per sposarsi con un italoamericano, e che cercava di apprendere almeno qualche frase. Io intanto cercavo di districarmi nei complessi meandri dei comandi citadele nell’utilizzo di quella strana disposizione di parentesi che sarebbero successivamente divenute famose come animoticon.

A riunire il quadretto familiare fu l’amico Mizar la cui famosa frase appare in tutti i miei doing. Lo conobbi in facoltà, quando dei nostri amici in comune mi vollero presentare l’altro sardo del corso, e parlando di Internet mi disse che c’era un suo amico che sapeva alcuni “indirizzi” (allora valevano oro). Lo conobbi a mensa, era guarda caso il tizio di cui sopra. Lo ricordo con un baschetto sardo di pelle di porcio marrone, parlando in continuazione, cuntrastende e narende tottus in limba, era sardo anche lui, abitavano assieme anche a Marcello (Dylan Dog) e Sergio (Sir Joe). Poi conobbi anche gli altri due, tra i primi colonizzatori: Entropia il genio e Demon il rinnegato. I torinesi ci chiamavano i 5 Pisardi.

Correva l’ultimo anno di vita di Skynet, noi cercavamo di farci un account su Isca, la gigantesca bbs dell’Iowa ma ci voleva un indirizzo email… beato a chi sapeva cosa fosse. C’era quest’altro tizio strano che cercava di scoprirlo, e mi continuava a far vedere un giornale, finanche in pulman. Costui era Psycho, ci volle un po’ di tempo a prenderci confidenza, mi ricordo che mi fece una di quelle sue liste metodiche per vedere quali libri di Asimov mi mancassero. Erano i tempi d’oro dei meeting Iscani, delle amicizie virtuali per la prima volta tradotte in realtà con Kernel, e poi con Rita, intanto la rete cresceva, Brinta, Karanet, Resus, e altre stavano arrivando, ma c’eravamo solo noi sardi e parlavamo tra noi come scemi stando collegati a pochi metri l’uno dall’altro. A quel tempo si potevano ben sprecare le poche risorse.

Arrivò l’account su “studenti”, il boom Pisano con conseguente presa di posizione degli amministratori del CDC, Anna e la vecchia bionda (hun state miha a pippolà?); per quello non potevo sopportare Delta HF Int quando lo conobbi, cercava di arruffianarsi Donald dandogli una password di un terminale unix collegato al Cisid, e non sapevo cosa avremmo combinato di tutto assieme dopo! Lui è stato il primo forum moderator italiano ad avere 3 room. Poi il periodo delle feste con la nostra Wonia, compagna delle avventure più incredibili, Notorius, cominciavamo a chiederci se non fosse il caso di cominciare anche un po’ a tornare alle nostre vite. Forse era ormai troppo tardi. Lo SMAU del 1995, anno della presentazione di windows 95 chicago, fu l’ultima occasione d’incontro per un sacco di gente, per i miei amici che stavano abbandonando l’università, per quelli che erano già troppo lontani…

A Pisa si apriva un altro capitolo, io ormai ero in pace con me stesso, stavo abbandonando la città, l’università, la rete, finché non conobbi altri amici, finché capii che tutto stava cambiando, il gruppo dei pisani era cresciuto, dei primi eravamo rimasti in pochi. Le amicizie più belle risalgono al periodo prima che partissi militare, prima Luisa & co. Poi i “Linuziani” che Psycho teneva segregati nel timpano, che conobbi nella vece di Rick Caterpillar che Luisa mi presentò fuori da mensa… e vai con le connessioni notturne. Erano gli ultimi giorni pisani, e dopo un anno di militare passato a guardare le stupende coste del Sud ho deciso di lasciare tutto. Ho trovato l’ottima ospitalità degli amici cagliaritani Allanon, Estel, e il vecchio Granpasso.

Curiosità

La vecchia Skynet.

Skynet ( hpx6.aid.no IP:128.39.145.226), una bbs di tipo Citadel installata su un server in Norvegia, era al tempo la seconda più grande bbs del mondo. Tra i sistemisti JJF e Cucumber (Ancora presente su Shadow) La room italiana era la numero 51>Dolce vita. Non ricordo chi fosse il roomaide ma al tempo non intrallazzavo neanche con le room nostrane.

La prima info della room italiana di Brinta è stata questa:

Benvenuto in questo angolo di Internet navigatore degli spazi che non sono. Questa e’ l’area italiana di Brinta, un BBS nato poco piu’ di un anno fa’ e che ora e’ albergo virtuale di migliaia di persone, di ogni razza e nazione. Ti e’ consentito partecipare a qualsiasi conversazione venga proposta, con unico vincolo quello che la tua educazione, di buon latino, ti consigliera’. E’ consentito esprimersi in qualsiasi altra lingua latina, purche’ si faccia seguire almeno una breve sintesi in lingua italiana e la si usi nei limiti del lecito. Non e’ mio scopo quello di emarginare alcuno, ma qualora se ne presentasse la necessita’ non mi scomporrei. E’ nostro auspicio che i temi siano dei piu’ stimolanti, percio’ sarebbe gradito l’uso del babble nelle apposite aree… A buon rendere!

Bene enidu omine Sardu. Custa est sa sola area de Internet in ue est contzessu de faeddare in Limba. Calesisiat s’importante est chi siat Limba! Si est beru chi sa rivolutzione inscomenzat dae sa limba, inoghe semus totos revolutzionarios. Viva sa Sardigna libera e birde. A nos bidere!

Welcome. This is the italian room. Here you can talk, speaking italian, with all of us. You can use only latin languages, but if you don’t know anyone you can use english. I will translate it. Not all of us can understand english, so use it only if necessary. Good luck!

La macchina su cui Brinta è installata ha le seguenti caratteristiche:

Mainboard: ASUS PCI/I-P55TP4XEG
256Kb Pipeline burst mode cache controller
Processor: Intel Pentium 133 Mhz
Main memory: 64 Mb, 60ns
HDD controller: PCI, NCR 53c810 SCSI-2.
IDE, Intel 82371 Triton PIIX (rev 2)
Video: PCI, SVGA, 4 Mb Miro
Network card: PCI, 10 Mbps, 3Com 3C590 Etherlink III (aka Vortex)
Hard Disks: SCSI ID#0: IBM DPES-31080, 1.1 Gb, SCSI-2
SCSI ID#1: MICROPOLIS 2210-09MQ1005101, 1.0 Gb, SCSI-2
SCSI ID#2: DEC DSP5200S, 1.9 Gb, SCSI-2
SCSI ID#3: SEAGATE ST3283N, 210 Mb, SCSI-2
IP address: 145.24.149.50
DNS name: brinta.ptf.hro.nl
DNS aliases: bbs.ptf.hro.nl, bbs.hro.nl
HR&O internet connection: 340Kbps leased line.

Altre BBS degne di nota

  • MONOLITH |Olanda |monolith.cybercomm.nl |130.89.228.117 | |79>
  • SHADOW |America |shadow.acc.iit.edu |198.87.165.39 | |gif: /pub/upload, /pub/gif
  • MEDIO | |sirius.medio.mh.se |193.10.117.65 |bbs |
  • NYX | | |130.253.192.68 |bbs |
  • CLUB | |club.gdl.iteso.mx |148.201.1.18 |bbs |
  • MOONSOON | |bbs.rtd.com |198.102.68.2 |bbs |
  • CETYS | | |158.122.1.3 |bbs |
  • QUARTZ | |quartz.rutgers.edu |128.6.60.6 |bbs |
  • PRISM | |bbs.fdu.edu |132.238.2.10 |bbs |
  • HELLUVA | |hh-dead.csh.uiuc.edu |128.174.202.28 |bbs |
  • PARTY | |mnet143.aubornet.org|35.1.48.156-35.208.17.4|
  • AARDVARK | | |192.12.72.54 |bbs |
  • EAGLES | |seabass.st.usm.edu |131.95.127.2 |bbs |
  • AUGGIE |Taiwan |bbs.ausburg.edu |141.224.128.4 |bbs |
  • VIKING | |viking.dana.edu |192.189.65.20 |bbs |
  • ROOM101 | | |193.61.230.101 |bbs |
  • DUBBS | |tudrwa.tudelft.edu |130.161.180.68 |bbs |

Fine.

Annunci