Scialuppa Italia

Il bel paese nel quale abbiamo deciso di nascere, il paese dalla forma di piede che tira la Sicilia e che ha in porta la Sardegna possiede un bagaglio di storia, di cultura, di tradizioni che ha le ore contate. Questa è l’ultima volta che mi ripeto perchè d’ora in poi continue conferme risuoneranno nelle nostre teste vuote incapaci di carpire ormai qualsiasi segnale che indichi il prossimo inevitabile tracollo economico dal quale solo Daniel Chesterfield può tirarci fuori.

E’ uno schifo totale, è talmente uno schifo che appena ho visto l’ultimo telegiornale non credevo ai miei occhi, è un pezzo che non guardavo la televisione e mi voglio sfogare, mi viene da piangere: l’italia è un vomito di capra che ha mangiato scarpe all star, l’italia è una valle di lacrime amare ormai sommersa da tsunami di migliaia di metri che arrivano dall’oriente silenzioso e meditabondo, e la gente sorride e NON SA NULLA! Siamo degli ignoranti, siamo asini patentati col nostro gippone (solo da noi nel mondo aumentano le vendite dei gipponi, persino gli americani che non hanno nessun rispetto del pianeta hanno smesso di comprare i gipponi!!) dal quale guardiamo dall’alto tutto quanto, e vediamo solo delle formiche che pensiamo di poter schiacciare in ogni momento. Perchè così è stato deciso dalle multinazionali, dal nostro governo prostituto, perchè siamo assoggettati ai mezzi di controllo dell’informazione e dell’opinione pubblica che sono i reality show e le trasmissioni di maria de filippi, e i telegiornali dove ogni giorno, che indignazione, qualche vip è stato visto in ciabatte, dove un cane è stato visto circolare col cappottino, dove un tipo è passato col rosso e poi c’è gusto! Perchè cerchiamo nei tg cosa stanno facendo i politici e quando li sentiamo parlare continuamo a non capirci nulla e dobbiamo carpire le briciole dai nostri comici, da Beppe Grillo, dalle Iene, talvolta da Striscia purtroppo sempre meno mordente. Siamo così spacciati che ormai non siamo neanche più disposti a credere che stiamo inghiottendo fango per non soffocare, non crediamo più in niente, non siamo neanche più cattolici, dunque non ci torna utile più neanche tutta la sofferenza a cui andiamo incontro.

Siamo rappresentati da dei magnacci che fanno piovere valanghe di danari sulle loro migliaia di entreneurs distribuite su un numero infinito di sedi amministrative tra regioni consorzi enti locali, provincie di poche migliaia di abitanti che nascono dal nulla (raddoppiatesi in sardegna) per aumentare le poltrone e le quantità di denaro da regalare. Per buttare, come sviluppo italia in pensioni colossali e buone uscite ciclopiche di farabutti che hanno lavorato pochi mesi per far fallire un’azienda, i soldi di chi in realtà ha sputato sangue una vita per riuscire a costruirsi una famiglia. Miti dell’economia fallimentare ai danni di tutti al servizio di una persona sola come il grande tronchetti provera, grande capo rappresentante del magheggio di tutti quegli amministratori delegati che hanno in mano il governo del paese e le redini della borsa, il cui compito è di mordere la muscolatura delle aziende lasciandole morire di stenti uscendone appena in tempo con la pancia piena. Persone a piede libero perchè la giustizia è troppo impegnata a prendersela con un cittadino che non paga le tasse perchè non ha nessuna intenzione di restituire la maggior parte del guadagno onesto di una giornata di lavoro a questi criminali.

L’unica cosa su cui si può (anzi si poteva!! abbiamo finito di sperare sulla lontananza del punto di non ritorno) investire in italia è la creatività di quell’0,1 per mille di italiani non ancora storiditi dalla tirannia mediatica e dalle principali testate giornalistiche ormai fucine di gossip e calderoni del nulla, che sono però abbastanza intelligenti da prendere i piedi e partire, e andare all’estero, dove uno specializzando che decide di lavorare nella ricerca prende uno stipendio (il minimo per vivere dignitosamente dice) di 3500 euro, mentre qui i più capaci e fortunati hanno uno stipendio che si aggira attorno ai mille euro, a volte inferiore alle pensioni dei genitori alle spalle dei quali viviamo per sempre. In tutto il mondo persino nello zambesi si spende più nello sviluppo e nella ricerca di quanto non si faccia in italia. Spendiamo la metà di quello che si spende in europa, un quarto di quello che si spende in america, siamo in coda a tutte le classifiche, siamo ultimi in qualsiasi campo, siamo ultimi negli investimenti, siamo ultimi nella crescita di qualsiasi cosa buona, siamo ultimi, ho appena visto che siamo secondo una classifica i più cafoni, i viaggiatori meno educati, chi l’avrebbe mai detto. Non esistono più grandi aziende, quelle più grandi parassitano anch’esse i nostri soldi e continuano a prendere il volo con profitti NEGATIVI nonostante i costi per il servizio offerto siano decine di volte più alti (vedi i costi x posto di alitalia VS ryanair, casini sulla continuità, costi per chilometro di trenitalia vs resto du mundo e servizi offerti, e puntualità e cortesia!). Noi siamo l’unico paese dopo decenni dove un’azienda telefonica i cui disservizi vengono pagati più di 30 euro al mese ha il monopolio, mentre nel resto del mondo hanno internet e telefonano gratis! Addirittura l’euro su cui tanto piangiamo ci ha salvato la vita perchè qualsiasi economista anche non al servizio della cupola di governo giurerebbe sul fatto che dopo i casi cirio e parmalat e tronchetto e fazio e… (ci uscirebbe un album panini), la nostra economia monetaria sarebbe scomparsa. Vedetevi i servizi delle Iene che riassumono quello che è successo con la TAV, mentre sul vostro telegiornale preferito stanno imbambolando la vostra zucca vuota con ancora il delitto di cogne e con l’isola dei famosi. Vedetevi Ballarò e Report dannati videomani dalle zucche vuote! Quelle non sono fiction sono cose vere, non sono esagerazioni di sceneggiatori psicopatici, sono fatti DOCUMENTATI! Andatevela a cercare l’informazione da chi non è al servizio del tiranno, leggete da quei giornalisti che hanno stipendi di mille euro al mese e non una poltrona d’oro lucidata con la lingua mantenuta dai padroni dell’informazione. Spendete 20 euro per mettervi internet in casa non altri 200 canali pieni del nulla maledizione!

Fate in modo di sfruttare quei canali (non video!!!) che tentano strenuamente di difendere ancora la libertà di informazione, informatevi bene su cosa NON stanno facendo i politici per noi e cosa invece tutto stanno smuovendo per i loro interessi e infilate a forza nel vostro cervello spappolato il fatto che, ci crediate o no, la democrazia non esiste più, chi parla di democrazia, di esportazione di democrazia alla stregua dell’ultima merendina del mulino bianco vi sta prendendo per il culo! Noi italiani smidollati non decidiamo nulla! L’unica forma di democrazia rimasta, il referendum non ha più funzionato da anni, non si raggiungono i quorum e allora si fanno le finte leggi abrogative dove devi rispondere no se vuoi si, e così è tutta una farsa all’italiana e quando il quorum viene raggiunto e la legge che miracolosamente passa in maniera democratica, questa sarà presto rimessa in cantiere (vedi finanziamento pubblico ai partiti). Viviamo in un paese che è giusto che muoia perchè noi italiani frollini balocco con tracce di amianto non siamo in grado di ribellarci. In un qualsiasi paese del mondo per avere avuto solo dei sospetti di quello di cui ora non abbiamo più neanche voglia di parlare sarebbe scoppiata una rivolta di dimensioni epocali. Noi invece non abbiamo forza, ce la prendiamo li dove non batte il nostro bel sole sorridendo con la satira spuntata sulle ultime vicende dei politici che continuiamo a votare imperterriti da decenni, una satira che ci fa sorridere impedendoci di accorgerci che siamo FINITI, che non abbiamo più nessun tipo di potere perchè la legge è dalla parte dei criminali più incalliti, perchè se non paghi il biglietto a trenitalia o ad alitalia che solo il nome porta sfiga dopo i disagi che riescono a farti passare ogni volta che decidi di partire da questo posto maledetto e nonostante i supplementi che siamo tenuti a pagare, i carabinieri mettono dentro TE!!!!!!!!!!! Non l’amministratore delegato che si frega le mani con i soldi che prende dai criminali della cupola del governo. Portano dentro me in questura con la volante perchè un tipo mi ha restituito 200 euro con un assegno bloccato, non tolgono ne la moglie ne una notte di sonno a tronchetti provera che ha fregato migliaia di miliardi dalle tasche nostre e dello stato complice perchè per queste cose è previsto l’indulto. Ebbene si, non lo sapete che persone che hanno truffato povera gente per 2 milioni di euro (avete idea di quanti sono) e che dovevano scontare 4 anni di galera, latitanti in sudamerica ora possono tornare tranquillamente in italia a spendersi i soldi graziati dall’indulto? Lo sapete che col tronchetto la telecom ha fatto 42 milioni di euro di buco e lui è considerato uno degli uomini più ricchi quando voi che non avete un debito siete solo dei poveracci?

L’italia era un paese ricco che avrebbe potuto campare per conto proprio senza parassitare niente dal resto del mondo, senza dire no al nucleare per poi usarlo lo stesso pagandolo l’80% in più! e aiuto, svengo… non avete mai sentito parlare del rapporto 41? Degli italiani avevano trovato il modo per fornire energia quasi gratis tramite la fusione a freddo, che non era una bufala, è solo stata insabbiata come è successo per tutto il resto (le macchine elettriche, la guerra in iraq, le torri gemelle). Avrebbe cambiato la nostra vita per sempre migliorandola ma avrebbe tolto il giogo delle multinazionali e questo lo sapete non va bene. Grazie ai nostri protettori della democrazia e i loro lacchè, quei politici che ci costano il 60% di quello che guadagnamo proprio per passare il tempo a imboscare tutto per sottostare ai voleri delle multinazionali che governano il pianeta invece di fare in modo che un adeguamento delle infrastrutture ci renda tutti immensamente più facoltosi.

Noi poveri italiani avevamo comunque la storia, il paesaggio, la storia dannazione, siamo stati il centro del mondo, la nostra lingua era la più parlata ve l’hanno mai detto a scuola? La stessa lingua che ora non viene usata più neanche per tradurre le istruzioni dell’walkman che sono in altre 16 lingue compreso il suomi! Avete mai letto le istruzioni del mio lettore mp3? “Identifichi prego il sesto e sopra il sesto documento della lima; non utilizzi i trasduttori auricolari mentre conducono un automobile, può causare un incidente camminate giù la via, particolarmente alle intersezioni; …”; Le poche ricchezze che ci sono rimaste le stiamo vendendo a dei privati possibilmente non italiani, mi è venuto in mente ora che da poco la banca d’italia ha ceduto anche il bagaglino ben presto succederà con il colosseo, poi con le più belle opere dei geni e degli artisti che riuscivano ancora a lavorare senza fuggire dall’italia, che sta per diventare da centro del mondo a un ricettacolo di souvenir per coppiette giapponesi in viaggio di nozze. Noi degni fratelli minori di quei maledetti spacciatori “esportatori” di falsa democrazia che sono gli americani dobbiamo finire risucchiati dalla natura dell’evoluzione in fretta sotto gli abissi più profondi del mare con una pietra al collo con scritto “io amo i reality show” insieme a maria de filippi e a tutti gli altri nostri idoli, e affogare nel nostro pantano da cui non esiste più via di uscita, perchè il tiranno è troppo potente, noi siamo troppo deboli e lui non lascerà la presa finchè non sentirà finalmente l’ultimo rantolo di dolore di una massa inmmensa di plebe grigia e informe coricata per terra stordita dalle infinite innumerevoli bande a disposizione del digitale terrestre.

Annunci