Donna di Cioccolato

Ha le iniziali uguali, i capelli lunghi e iridati, non ha disturbi e intolleranze socio-alimentari, non è viziata o schizzinosa, in compagnia si lascia riempire il bicchiere e mi lascia un quarto di pizza anche se la finirebbe volentieri.

Non segue le mode (sopratutto le scarpe con le punte, i tatuaggetti, i cappelli tipo Nick Carter, i vestiti dal costo ingiustificato e inutili orpelli ornamentali). E’ completamente indipendente, è veloce, risolve i problemi in maniera pratica senza incasinarsi come una donna.

Non dipende dai trucchi, le cremine, i deodoranti, il caffè, si prepara ad uscire in pochi secondi, non dice cose del tipo: “finchè non prendo il caffè non sono me stessa, non posso uscire in queste condizioni, è due giorni che non mi faccio i peli, aspetta sono quasi pronta…”.

Coltiva molti interessi, è spiritosa, sagace, molto più intelligente di me, non ha peli sulla lingua, anticipa ogni mio pensiero e mi parla per via telepatica, inoltre la sua incommensurabile pazienza le rende possibile sopportare la mia presenza.

Ora caro seminatore di costernazione, zappatore del duro terreno della vita sociale, immaturo infante solo in mezzo alla folla, protetto dal tuo sottile involucro, vissuto fin’ora un mondo fittizio dove esisti solo per incontrarla, non puoi sbagliare. Sebbene perfettamente in grado di lasciartela sfuggire, solca un ultima volta lo stretto bivio del tuo bizzarro mondo prima di diventare finalmente il vecchio solitario eremitico pescatore Wayl che valica scalzo le desolate aride lande del nord europa.

Annunci