DjangoCome sapete, già da tempo lo zio Piero ci ha abbandonato per studiare gli alieni lavorando in condizioni che distruggerebbero psicologicamente un negro zumbò e mangiando del materiale che farebbe vomitare le capre. Eppure è li, e lo fa per noi. Per studiare il nemico.

La maggior parte di noi si ricorda zio Piero come una persona allegra, scanzonata, che gira per le case infilandosi nella gente. Lo ricordiamo sopratutto come accanito utilizzatore di Skype, viviamo ancora i traumi legati alla sua partenza e al suo distacco dalle peculiari funzionalità legate al VOIP. Lo immaginiamo sempre in compagnia della bellissima donna di cioccolato che lo avvinghia in un caldo abbraccio.

E ci dimentichiamo del suo cuore di panna, e di quello che riesce ad esprimere mediante il movimento delle tante mani trasmettendo la voce della sua anima.

Evviva lo zio Piero!

Annunci