In molti hanno solcato le terre degli Annake. La definizione re mida della musica non è stata loro affibiata per un caso assai strano, essi hanno infatti portato alla luce solamente toccandoli, alcuni dei più memorabili gruppi della storia del rock isolano.

Francin

Scopri anche tu insieme a noi questi simpatici personaggi che popolano il boschetto della tua fantasia! Incominciamo con l’insesauribile, improtocollabile, irrequieto

Paolo Versatile

VersatileTra i principali attori protagonisti dei palcoscenici calcati dall’irresistibile duo ricordiamo l’indimenticabile, estroso e versatilissimo Paolo Versatile…

Visitate per noi i suoi siti: – Paolo Versatile – Fracasso Clandestino -.

Le ultime novità legano Paolo versatile al versatile Enden, con cui stanno ora lavorando sugli esperimenti legati alla costruzione di un Theremin mobile. La sala di incisione li aspetta invece per microsolcare i vinili con l’ultimo lavoro di Carrebat: “E’ fondamentale”.

Pietro “Breduneart Ape Cross” Fiori

PietroPietro, lo scriba degli Annake è pronto a deliziarvi con le sue impervie storie e a distrarvi con i suoi consueti sms. Fatevi agguingere alla sua lista di amici! “Tre domande per sessantacinque risposte diverse. É che bisogna avere tredici occhi e quattro orecchie” – Dice il nostro bassista – “Vorrei ascoltare contemporaneamente almeno due stazioni radio tutti e sei i tg nazionali più Teleroma 56 che come al solito è grandiosa, e giocare col PC, il megadrive e la Barbie contemporaneamente. Non è una questione di non saper scegliere, quanto il fatto che sarebbe quantomai necessario ascoltare a fondo una buona parte di ciò che vaga nell’etere. Sbaglio? Probabilmente si. Per questo è che non capisco ancora bene se oltre ai tredici occhi e le quattro orecchie, conviene controllare se è pure il caso di avere un paio di scatole craniche in più. Uno poi penserebbe che qui da noi con tutta ‘sta tecnologia sia più facile accorgersi che siamo nel nuovo secolo, ma credetemi, l’unica cosa veramente chiara ora come ora agli occhi di questo povero sottomesso è che è già passato un casino di tempo.”

Pietro

“Almeno ho una certezza, non c’è più un tempo per il dovere e uno per il piacere, i due devono accompagnarsi di pari passo, l’uno inasprendo l’altro e l’altro edulcorando l’uno. Oppure, al solito ce ne si può fregare alla grande e sistemarci il cuscino in que-sta nicchia che nessuno capisce bene dove sia, ma che è tanto comoda.”

“Delirio? secondo me ci siamo capiti. Come dicono i Virginiana Miller nel loro bellissimo disco Gelaterie Sconsacrate ‘tutti al mare, tutti al mare ad affogare con i parenti nel mare’. Ci sono differenti tipi di mare in cui affogare e ognuno giustamente si sceglie quello che gli pare. Dalle chiare e fresche dolci acque fino alla palta fangosa o al letamaio, in uno spettro abbastanza vasto. Ma the times they are a’ changin, come diceva un noto infartuato. La membrana del sottoscritto invece sta bene, il contenuto pulsa vispo e allegramente fuori tempo alimentando quello che c’è da alimentare. Che posso dirvi? guardate, vagate e non abbiate fretta, provate e riprovate, e ditemi se è vero che la pazienza è un fiore amaro che porta un frutto dolce.” – La voce di Pietro si faceva sempre più tenue mentre si allontanava da noi consumandosi all’orizzonte.

Francesca

Francin

Avete sempre voluto saperne di più di Francesca ma finora l’abbiamo tenuta nascosta, perchè abbiamo paura che il successo le dia alla testa, la nostra contagiosa barrosaggine le rovini la voce, e scelga infine di seguire altri percorsi musicali innovativi.

Francin

La nostra Francesca tra le sue vicissitudini interiori e i travagli esteriori, i conflitti arzachenesi e il caldo afoso della penisola dell’ogliastra, arriva a cantare con noi nel 1960 in seguito alla guerra del golfo… Ma lei stessa potrà narrarvi qualcosa di più. Nelle sue canzoni.

Insomma Fiorella m’annoia… Francsca no!!

Francin Spiritosa

Conclusioni

Allora, che ne dici, vuoi anche tu fare parte degli Annake?

… Siamo spiacenti, ormai è troppo tardi.

Annunci